Roberta

Partenopea di nascita e milanese di adozione.

Sin da piccola coltivo due grandi passioni: i viaggi e la cucina.

Ho avuto la fortuna di viaggiare molto e di vivere anche in posti diversi. Da Napoli mi sono trasferita a Milano, per poi passare un po’ di tempo a New York, prima di atterrare a Berlino per il mio primo vero lavoro. Sono poi tornata a Milano per portare a termine gli studi ed iniziare a lavorare nel tanto amato ambito del Marketing, dove tutt’ora opero. In questo percorso ho trovato per la strada tantissime persone, con culture anche molto diverse dalla mia, ed ognuna di loro mi ha lasciato qualcosa di prezioso che porterò sempre con me.

La cucina è diventata un po’ il mio spazio felice: quello dove rifugiarmi quando sono stressata o un po’ giù di corda ma soprattutto quello spazio dove ho imparato a esprimere me stessa.

Quando ero piccola mi piaceva osservare la mia nonna preparare quei piatti gustosissimi della tradizione napoletana, o aiutare la mamma mentre preparava la mia pizza preferita. Così, appena sono diventata più autonoma, ho iniziato a pasticciare per conto mio. Come tutti i Toro, sono una golosona: come potevo non iniziare dai dolci? Ricordo ancora le domeniche pomeriggio quando organizzavamo i gruppi studio a casa mia che finivano sempre con una grande mangiata di pancakes!! Ma presto mi sono approcciata anche al salato: essendo fuorisede, e non volendo mangiare pasta e tonno tutti i giorni, bisognava imparare a cucinare seriamente! Complici una forte tradizione culinaria alle spalle e una sorella-coinquilina buongustaia come me, la nostra cucina è sempre stata teatro di gustose preparazioni.

La decisione del blog nasce nel 2018, sotto la spinta di alcune amiche (nonché fidate assaggiatrici di tutti i dolcetti che porto in ufficio!): perché non condividere la mia passione e i miei esperimenti anche con gli altri? E quindi eccoci qui, all’inizio di un nuovo viaggio con itinerario non ancora ben definito. Ma come dice Lewis Carrol in uno dei miei libri preferiti, Alice’s adventures in Wonderland: every adventure needs a first step.