Cookies Americani morbidi ai mirtilli e cioccolato

Più o meno un anno fa iniziavo a documentarmi in modo serio sul mondo deo famosi Cookies Americani. Perché si, i Cookies sono una cosa seria.

Li avevo già preparati altre volte, ma nonostante fossero buoni (alla fine è un mix di burro, zucchero e cioccolato) non mi soddisfacevano al 110%. E quindi mi sono messa a studiare. E signori, ne è valsa la pena! Credo di aver imparato tutti i segreti per preparare i Cookies p e r f e t t i e ve li ho raccolti in questo articolo qui.

Oggi, sempre sulla base dei segreti scoperti ed imparati, voglio lasciarvi la ricetta di un tipo leggermente diverso di Cookie: quelli un po’ più alti e morbidi, dalla circonferenza leggermente più piccola. Io io li ho conditi con mirtilli e cioccolato, ma fate spazio alla fantasia.

Che dite, provate questa nuova ricetta?


Ingredienti (per circa 12 biscotti)
200gr farina
130gr burro morbido
1c lievito per dolci
150gr zucchero semolato
1 uovo
40gr cioccolato fondente
40gr mirtilli

Conservazione
I biscotti restano morbidi fino a due settimane, l’importante è conservarli in un contenitore ermetico. 


Per questa ricetta, è importante che tutti gli ingredienti siano a temperatura ambiente, quindi preoccupatevi di tirarli fuori dal frigo circa 1h prima di iniziare ad impastare in modo da dargli il tempo necessario per acclimatarsi.

Iniziamo da burro e zucchero: lavoriamoli insieme con una spatola fino ad ottenere una crema morbida ed omogenea. Aggiungiamo quindi l’uovo e lavoriamo ancor l’impasto fino a che non sono totalmente inglobati. A questo punto possiamo aggiungere la farina ed il lievito e solo alla fine mirtilli e cioccolato. Per quanto riguarda quest’ultimo, io preferisco prendere una bella tavoletta di fondente e tagliarla grossolanamente a pezzi, ma se preferite, potete anche prendere le classiche gocce, fate solo attenzione a prendere quelle che si sciolgono e non quelle che mantengono la forma!

Una volta uniti mirtilli cioccolato, non ci resta che coprire l’impasto e metterlo in frigo a riposare. Come vi avevo già raccontato in questo articolo, sarebbe opportuno lasciare riposare l’impasto per almeno 1/2h in frigorifero, ma se avete tempo lasciatelo anche 8/10h.*
Passato il riposo, riprendiamo l’impasto dal frigo e lasciamolo acclimatare: in base a quanto tempo è stato al fresco ci vorranno dai 5 ai 30 minuti. Formiamo quindi le palline da posizionare su una teglia ricoperta con carta da forno: potete aiutarvi con il cucchiaio del gelato, così sarete sicuri di averli porzioni tutti in modo uguale. Per ottenere un biscotto più morbido, cuociamo a 160° per circa 15 minuti: le palline devono essersi sciolte e i bordi colorati. Sforniamo i biscotti e aspettiamo due minuti che si solidifichino leggermente prima di toglierli dalla teglia.

*Se volete congelare una parte dei biscotti, prendete l’impasto e con le mani formate delle palline. Potete conservarle in freezer fino a 3 mesi. Quando li vorrete cuocere basterà prenderle dal freezer e farle acclimatare 1oretta, per poi procedere con la cottura normale. Oppure se avete fretta di cuocerli potete Prolungare la cottura di circa 5 minuti in modo tale che si scongelino prima.

Io adoro mangiarli a colazione inzuppati in un bel tazzine di latte: un semplice gesto che mi fa tornare bambina!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *