Merenda Estiva: il gelato alla banana (senza gelatiera!)

Queste giornate estive calde portano con se una certezza: il gelato a merenda!

Sono una grande amante del gelato, lo mangio durante tutto l’anno e anche a tutte le ore del giorno, compresa la colazione (lo avete provato nella brioche col tuppo? la ricetta è QUI), ma è senza dubbio in primavera ed in estate che il suo consumo aumenta.

Ed è proprio in questa stagione che mi diletto nella preparazione dei gelati alla frutta! Una premessa da fare: io non ho la gelatiera in casa, quindi uno dei plus di questo articolo è che va bene proprio a tutti, perchè per fare il gelato con questo metodo vi servirà solo il frullatore! Lo scorso anno in questo articolo vi avevo già parlato dei gelatini alla frutta e yogurt greco, che ricordano tanto il fiordifragola (ma sono più buoni :P).

Oggi invece voglio parlarvi del Gelato alla Banana, un altro must delle mie merende estive. La ricetta è super semplice, e può essere adattata con delle aggiunte per renderla più golosa. Siete pronti a scoprirla insieme a me?


Ingredienti (per 2 persone – 3 palline di gelato a testa)
2 banane mature
1 cucchiaio di burro di arachidi
2 cucchiai di yogurt greco

Conservazione
Vi consiglio di consumare subito il gelato, ma volendo potrete congelarlo nuovamente. Quando vorrete consumarlo aspettate 5 minuti che si ammorbidisca un po’ prima di iniziare a mangiarlo.


Partiamo dalle banane: vi suggerisco di utilizzare delle banane mature: sono infatti le più dolci e morbide, che quindi si prestano meglio poi ad essere frullate.

*Io spesso utilizzo questa ricetta anche per consumare delle banane che sono un po’ troppo in la. Un’altra ricetta per far fuori delle banane troppo mature è il Banana Bread: QUI trovate una versione più classica, mentre QUI trovate una versione cioccolatosa e molto golosa!*

Quindi tagliate le banane a pezzetti, e riponetele nel congelatore almeno per una notte. Quando vorrete fare il gelato il gioco sarà semplicissimo: prendete il frullatore, mettete la banana ed aggiungete lo yogurt e il burro di arachidi. Frullate a più riprese, in totale ci vorrà meno di un minuti, ed il gioco è fatto.Semplice vero?

Ma vi dirò di più! Il gelato alla banana potete farlo anche con la sola banana! in questo caso vi consiglio solo di non riempire troppo il boccale del frullatore, o di attendere qualche minuto prima di frullare: lo yogurt e il burro oltre che al gusto servono anche per aiutare la resa finale ed ottenere un gelato più soffice partendo dalla banana totalmente congelata.

E voi, quale versione preferite?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *