Profumo di casa: ciambelle ricotta e limone

Tra i sapori che più mi ricordano casa c’è sicuramente il limone. Dovete sapere che ho degli zii che vivono nella famosa Costiera Amalfitana (piccolo intermezzo non food: se non ci siete mai stati, rimediate subito! È davvero il paradiso in terra…) e da sempre ogni volta che abbiamo occasione per vederci mia zia mi regala sempre un po’ dei suoi limoni. Grossi, dolci e succosi sono sempre un regalo graditissimo, talmente buoni che finisco per mangiarli a spicchi a merenda! Inutile elencare gli infiniti utilizzi in cucina: dalla semplice spremutina sull’insalata alla marinatura del salmone, il limone ci sta sempre bene.

Quando sabato sono andata a fare la mia solita spesa al mercato avevo le idee ben chiare: volevo fare un dolce col limone. Ultimamente sento una forte mancanza di casa e preparare i cibi che me la ricordano mi aiuta a sopportarla un po’ d più. Dal mio fruttivendolo di fiducia ho trovato dei bei limoni, rimaneva solo il dubbio di come abbinarli. Continuando con la spesa sono arrivata al banchetto dei formaggi: qui mi sono innamorata di una ricottina tanto carina quanto buona che sembrava essere nata proprio per completare il mio dolce al limone!

L’idea c’era, ora mancava la ricetta. Mi viene spesso chiesto come mi invento le ricette e la risposta è tanto semplice quanto forse deludente: vado a sentimento. Uno dei motivi per cui ho deciso di aprire il blog è stato proprio perché così avrei imposto a me stessa il dovere di segnarmi le ricette: quante torte buonissime fatte e perdute perché non avevo segnato la ricetta! In sostanza parto sempre da una ricetta base, e la aggiusto in base agli ingredienti che voglio utilizzare. Nel caso poi in corso d’opera faccio degli aggiustamenti: carta e penna oramai sono al pari di marisa e ciotola quando preparo un nuovo dolce!

Quindi ingredienti pronti, ricetta studiata, direi che c’è tutto. E voi siete pronti e preparare questo dolce?


Ingredienti
200gr Ricotta
150gr Farina 0
100gr Farina integrale
120gr Zucchero
1c lievito per dolci
3 uova
80gr Olio di semi
20ml latte

Conservazione
La ciambella resta morbida fino a 4 giorni, l’importante è conservarla chiusa in un contenitore ermetico.


Iniziamo dalla ricotta: per renderla super liscia e cremosa vi consiglio di passarla al setaccio prima di metterla in una ciotolina. Quindi aggiungete metà dello zucchero e iniziate a lavorarla per renderla bella cremosa; aggiungete anche il succo e la scorza del limone grattugiato e mischiate bene per amalgamare il tutto.

In una ciotola più grande rompete le uova e montatele con l’altra metà dello zucchero: non stiamo facendo un pan di spagna quindi basteranno 4/5 minuti giusto per dare un po’ di volume. A questo punto aggiungiamo in 3 tempi la ricotta alle uova mischiando delicatamente per non far smontare troppo il composto. Per ultime aggiungiamo le polveri precedentemente setacciate: anche in questo caso aggiungiamole a più riprese.

Imburrate ed infarinate la teglia per bene prima di versarvi l’impasto e poi infornate in forno ben caldo a 200° per i primi 10 minuti e poi abbassiamo a 160 per i successivi 30 circa: la botta di calore iniziare aiuterà l’impasto a crescere. Attenzione: ogni forno è a se quindi vi consiglio di controllare la vostra torta una volta passati i primi 30 minuti. Una volta cotta lasciatela raffreddare per bene prima di capovolgerla per farla uscire dallo stampo.

Ora non vi resta che prepararvi un buon tè e godervi una bella fetta di ciambella in compagnia 😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *