Cookies al Cioccolato – Chocolate Chip Cookies

Ultimamente sono andata in fissa con alcune ricette straniere, e ho iniziato a fare ricerche su internet per capire meglio quale fosse la ricetta originale, quella per avere il risultato migliore.

Oggi voglio parlarvi dei Cookies, che sono tra le mie coccole preferite. La loro ricetta è abbastanza semplice e basic, eppure con queste ricerche ho imparato tante cose nuove. Quella che mi ha lasciata più meravigliata? Lo sapevate che la preparazione dei cookies può durare da 1h fino a 2 giorni? Secondo alcune ricette è infatti opportuno far riposare l’impasto dei biscotti in frigorifero da 1 fino a 36h. Il risposo serve in primis a far raffreddare gli ingredienti, in modo da sviluppare poi in cottura una bella crosticina croccante mantenendo il cuore morbido. Inoltre, il riposo prolungato, permetterà ai sapori di intensificarsi ed integrarsi tra di loro.

Devo essere sincera: non è che ci credessi molto. Non capivo come potesse cambiare così tanto la situazione. Ma ovviamente prima di trarre conclusioni affrettate ho voluto provare sulla mia pelle. Ho preparato l’impasto classico e l’ho diviso in diverse ciotole per farlo riposare diversamente.

Ecco quel che penso:
– Se non avete troppo tempo, potete prepararli in via diretta: appena l’impasto è pronto li infornate. Saranno sempre buoni, ma non perfetti.
– Il riposo minimo di 1h io l’ho trovato necessario: soprattutto se impastiamo in estate o in periodi abbastanza caldi, è importante far riposare l’impasto in frigorifero in modo da ridurre la temperatura degli ingredienti. Inoltre, con il riposo, sarà più facile formare le palline per ottenere una forma finale perfetta.
– Non ho invece notato differenze tra un riposo “overnight” di circa 10h e uno più lungo di circa 24h: entrambi sono sicuramente più ricchi rispetto a quelli con il riposo minimo, ma non ho notato differenze tra i due. E’ comunque una cosa positiva: l’impasto può essere preparato in anticipo e cotto in un secondo momento senza rischio di rovinarsi.
– Inoltre, se ogni tanto venite presi da un attacco di dolce ma non avete sempre voglia/tempo di mettervi a preparare qualcosa, o magari semplicemente vivete da soli e non potete preparare troppi biscotti insieme, potrete congelare l’impasto da crudo, per poterlo poi cuocere secondo necessità. Alla fine di questa ricetta vi spiegherò come fare!


Ingredienti (per circa 12 biscotti)
200gr farina
130gr burro morbido
1c lievito per dolci
100gr zucchero mascobado
90gr zucchero semolato
1c vaniglia
1 uovo
80gr cioccolato fondente

Conservazione
I biscotti restano morbidi anche una settimana, l’importante è conservarli in un contenitore ermetico.
Consiglio: prima di servirli fategli fare un giro di 10/15 secondi al microonde; in questo modo il cioccolato si scioglierà e il cuore dei biscotti tornerà ad essere super morbido!


Per questa ricetta, è importante che tutti gli ingredienti siano a temperatura ambiente, quindi preoccupatevi di tirarli fuori dal frigo circa 1h prima di iniziare ad impastare in modo da dargli il tempo necessario per acclimatarsi.

Iniziamo da burro e zucchero: lavoriamoli insieme con una spatola fino ad ottenere una crema morbida ed omogenea. Aggiungiamo quindi l’uovo e la vaniglia, e lavoriamo ancor l’impasto fino a che non sono totalmente inglobati. A questo punto possiamo aggiungere la farina ed il lievito e solo alla fine il cioccolato.

Per quanto riguarda il cioccolato voglio fare una precisazione: questi si chiamano Chocolate Chip Cookies, quindi sembra logico pensare che ci vadano le gocce di cioccolato. E invece no. Infatti qui in Italia troviamo solo le gocce lavorate in modo che non si sciolgano in forno. E poi quelle che vendono al cupermercato sono troppo piccole! Quindi la cosa migliore da fare è prendere una bella tavoletta di cioccolato fondente e tagliarla grossolanamente col coltello.

Una volta unito il cioccolato, non ci resta che coprire l’impasto e metterlo in frigo a riposare. Come vi dicevo sopra, consiglio di lasciarlo riposare almeno 1/2h in frigorifero, ma se avete tempo lasciatelo 8/10h.*
Passato il riposo, riprendiamo l’impasto dal frigo e lasciamolo acclimatare: in base a quanto tempo è stato al fresco ci vorranno dai 5 ai 30 minuti. Formiamo quindi le palline da posizionare in teglia ricoperta con carta da forno. Cuociamo a 180° per circa 12 minuti: le palline devono essersi sciolte e i bordi colorati. Sforniamo i biscotti e aspettiamo due minuti che si induriscano prima di toglierli dalla teglia.

Servite con un bel bicchiere di latte e godetene fino all’ultimo pezzetto!

*Se volete congelare una parte dei biscotti, prendete l’impasto e con le mani formate delle palline. Potete conservarle in freezer fino a 3 mesi. Quando li vorrete cuocere basterà prenderle dal freezer e farle acclimatare 1oretta, per poi procedere con la cottura normale. Oppure se avete fretta di cuocerli potete Prolungare la cottura di circa 5 minuti in modo tale che si scongelino prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *