Cherry Pie

Tra tutte le torte esistenti, quella di cui non potrei mai stancarmi è la crostata. Dopo avervi presentato la mia preferita (crema e fragole, ricettina qui), e la sua cugina Francese, potevo non presentarvi quella americana?

Piccola curiosità: lo sapevate che inizialmente le Pie erano utilizzate come contenitore in cui cuocere le pietanze? Nascono infatti nella versione salata, principalmente con ripieno di carne, e la famosa (e deliziosa) pie crust veniva sempre scartata!
Col tempo hanno capito la bontà del guscio esterno e le cose son per fortuna cambiate.

Una delle mie pie preferite è senza dubbio quella con le ciliegie: adoro questo frutto e quando è di stagione non mi faccio scappare l’occasione di utilizzarlo in tanti dolci per la colazione.
Pronti a impastare?


Ingredienti (per una teglia di 22cm)
1 dose di frolla all’olio
500gr di ciliegie (io ho usato i duroni)
1 limone
3C di zucchero
1C di fecola

Conservazione
La pie si mantiene bella fragrante fino a tre giorni.

Note
L’originale Pie Americana utilizza una pie crust diversa, che si prepara con tanto burro, e niente uova nell’impasto. L’ultima volta che ho fatto questa pie però avevo delle uova da consumare, ed ho voluto provare a sostituire la classica pie crust con una semplice frolla. Il risultato è stato così apprezzato che continuo ad usarlo per quelle volte che devo preparare un dolce “per tutti i giorni”.


Iniziamo dalla base, che è quella con il tempo di riposo maggiore. Qui trovate la ricetta della frolla senza burro.

Occupiamoci ora del ripieno. Snoccioliamo tutte le ciliegie e mettiamole in una ciotola capiente. Spremiamo il succo del limone ed aggiungiamo lo zucchero e la fecola. Copriamo con un panno e lasciamo macerare in frigorifero almeno 30 min.

Riprendiamo il panetto di frolla, tagliamone metà e stendiamo il primo disco. Sistemiamolo quindi nella teglia precedentemente imburrata ed infarinata. Aggiustiamo i bordi e prendiamo il ripieno.

Diamo una mischiata veloce alle ciliegie per essere sicuri siano ben amalgamate con il loro succo, e versiamo tutto il composto nel guscio di frolla.

Riprendiamo la frolla per poter stendere il secondo disco, che dovrà essere più sottile del primo. Posizioniamolo in modo da chiudere la crostata, e schiacciamo i bordi internamente per sigillarla. Pratichiamo 4 fori al centro della copertura ed ultimiamo chiudendo definitivamente i bordi aiutandoci con una forchetta.

Inforniamo in forno già caldo a 200° per 10 minuti e continuiamo per altri 45 minuti a 170°.
Prima di servire, fate raffreddare la pie che altrimenti risulterebbe troppo friabile e difficile da impiattare.
Aggiungete un cucchiaio di gelato alla vaniglia per ottenere una merenda perfetta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *