Torta Cocco e Carote

Qualche tempo fa ho partecipato a un concorso con le ragazze de La metà di seiin cui dovevamo ricreare una torta speziata cocco e carote. Quella che vedete in foto è la torta vincitrice 🙂

Devo dire che era la prima volta che mi cimentavo con molti degli ingredienti originariamente riportati in ricetta, e nel tempo, rifacendo la torta (che riscuote sempre un successone!), ho deciso di apportare qualche aggiustamento. Qui di sotto la mia versione per questa freschissima torta dal sapore un po’ esotico.

Non fatevi spaventare dalla lista ingredienti che può essere più lunga del solito: se seguirete bene tutti i passaggi vedrete che la torta riuscirà benissimo!


Ingredienti (per una teglia da 22cm)
70gr di olio
50gr di ananas in scatola
170gr carote
50gr datteri medjoul
40gr noci
3 C zucchero mascobado
2 uova
50gr sciroppo d’acero
30gr farina di cocco
50gr farina di mandorle
bicarbonato 1cc
cannella 1cc
zenzero 1cc
1 pizzico bicarbonato

Per decorare
200ml Panna fresca
Noci qb

Conservazione

Questa torta resta bella morbida anche 3/4 giorni. Se la farcite con la panna va conservata in frigorifero.


Iniziamo dalla frutta. Con l’aiuto di un frullatore andiamo a ridurre in poltiglia i datteri e l’ananas. Dopo una prima frullata, aggiungiamo (sempre nel frullatore) anche le due uova e continuiamo a mischiare fino a che non otteniamo un bel composto omogeneo. Mettiamo il composto ottenuto in ciotola, aggiungiamo gli ingredienti secchi più l’olio e lo sciroppo e continuiamo a mischiare.

Quando abbiamo ottenuto un composto più o meno omogeneo, riprendiamo il frullatore per lavorare le carote e la frutta secca. Io vi consiglio di non rendere questi due ingredienti una poltiglia: è bello poter sentire i pezzetti in bocca quando si addenta una fetta di torta! Aggiungiamo quindi anche le carote e le noci tritate al composto e continuiamo a mischiare delicatamente con una spatola per amalgamare il tutto.

Imburriamo ed infariniamo una teglia ed inforniamo a 180° per 45/50 minuti. Lasciamo raffreddare per bene la torta prima di toglierla dalla teglia: è infatti una torta molto fragile e rischierebbe di  rompersi.

Quando la torta è ormai raffreddata, dedichiamoci alla panna. Per farla montare meglio e farla rimanere più stabile, assicuratevi di mettere in frigo 2h prima della montatura non solo la panna, ma anche la ciotola (meglio se vetro) e le fruste. Una volta montata la panna, aiutatevi con una marisa per decorare il livello superiore della torta.

Ps: se volete dare il tocco in più e decorare con qualche briciolina il bordo, quando andate a mettere l’impasto in teglia tenetene un paio di cucchiai da parte da cuocere in un pirottino da muffin. Una volta sbriciolato, quel muffin sarà un perfetto decoro per i bordi della torta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *