Tagliatelle Ai Gamberoni

Sono sempre stata una grande amante delle prelibatezze offerte dal mare. Tra i miei preferiti ci sono sicuramente i gamberoni: così succulenti e gustosi che mangiarli direttamente dalla pentola e sgusciarli con le mani era proprio un piacere. La mia mamma però non ne sopportava troppo l’odore, e per questo motivo non transitavano spesso nella sua cucina. Quando sono andata a vivere da sola ho iniziato a farli in mille modi diversi: che fossero un secondo o un semplice condimento non me ne stancherei mai. Qui sotto la ricetta classica per delle squisite tagliatelle con sugo di gamberoni:


Ingredienti (per due persone)

130gr di tagliatelle secche
300 gr ca di gamberoni
una manciata di pomodorini datterini
uno spicchio d’aglio
Vino bianco qb (io pinot grigio)
olio qb

Conservazione

è preferibile consumarla in giornata.


Iniziamo subito mettendo l’acqua sul fuoco, ma poi spostiamoci sul condimento. Facciamo un abbondante giro d’olio in padella, mettiamoci uno spicchio d’aglio ed una manciata di datterini tagliati a metà (così che rilasceranno meglio il loro dolcissimo sughetto). Quando l’olio inizia a soffriggere possiamo buttare i gamberoni. Dopo circa un minutino sfumiamo con un calice di vino bianco, facciamo andare ancora qualche secondo a fuoco vivo per poi coprire ed abbassare la fiamma. Lasciamo così per non più di due minuti. 

Spegniamo momentaneamente la fiamma, armiamoci di santa pazienza ed iniziamo a sgusciare i gamberoni. Io preferisco lasciarne un paio per persona intatti, giusto per far un po’ di scena, ma sicuramente è più comodo averli tutti puliti e pronti ad esser divorati! Finito questo lavoro, rimettete il coperchio per tenerli al caldo.

Nel mentre è giunta sicuramente l’ora della pasta: saliamo l’acqua e caliamo le tagliatelle. Un minuto prima della fine della cottura, scoliamole direttamente in padella. A me qui piace aggiungere un altro pochino di vino insieme ad acqua di cottura per ultimare la risottatura della pasta. Amalgamiamo tutto ben bene ed impiattiamo. Ora di corsa a tavola pronti a gustarci questo bel piattone di pasta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *