Peanut Butter Cookies

Ma a voi non capita mai di svegliarvi con fame di biscotti? Ecco, a me si! Sarà che è da un po’ di tempo che non li mangio più a colazione, ma ci sono alcuni periodi che mi sveglio proprio con il pensiero di un bel biscottino. E nonostante in ufficio trovi numerosi pacchi tra cui scegliere, nessuno mi soddisfa mai. Perché forse quel che di più ho voglia, non è solo il biscotto in se, ma tutto quel che porta: dallo sporcarsi le mani ad inebriare la casa con il suo profumo fino, ovviamente, al momento dell’assaggio.

Il Lunedì ha sempre bisogno di una marcia in più per partire (soprattutto se come me siete dei NERD malatoni e alle 3am siete svegli per la diretta di Game of Thrones con US). E quindi poi cosa c’è di meglio se non un bel biscottino burro di arachidi e cioccolato fondente per partire con la giusta carica?


Ingredienti (per una decina di biscotti circa)
80gr Burro di Arachidi (100% arachidi)
50gr burro
50gr zucchero a velo
1 uovo
200gr farina
1/2 cucchiaino bicarbonato
50gr cioccolato fondente

Conservazione

I biscotti possono essere conservati fino ad una settimana. è consigliabile utilizzare un contenitore in latta o in vetro.


Iniziamo dai due burri: prima di lavorarli insieme, facciamo fare un giro in microonde al burro normale. Basteranno appena 30 secondi per farlo ammorbidire un po’. Se non avete il microonde nessun problema: servirà un po’ di forza in più! Andiamoli a lavorare insieme energicamente con un cucchiaio. Quando si saranno amalgamati aggiungiamo dapprima lo zucchero e poi quando è ben incorporato possiamo mettere l’uovo. Continuiamo a mischiare fino ad assorbimento totale prima di aggiungere le polveri. A questo punto mettiamo da parte il cucchiaio e prepariamo a sporcarci le mani.

Quando l’impasto è abbastanza amalgamato (non otterremo mai un panetto liscio! sarà sempre molto friabile) è il momento del cioccolato. Io preferisco prendere una barretta e tagliarla grossolanamente a pezzi: donerà ai biscotti un’aria più rustica e se scaldati, il cioccolato si scioglierà leggermente dando ancora quel tocco in più!

Aggiungiamo quindi i pezzi di cioccolato all’impasto e lavoriamo ancora un minutino per far inglobare il tutto. Prima di formare i biscotti, accendiamo il forno a 170° ventilato e foderiamo una teglia con carta forno. Prendiamo il nostro impasto e senza curarci troppo dell’aspetto ricaviamo delle palline che poi schiacceremo tra le mani. Come ho già detto, questi biscotti devono essere rustici, quindi non stiamo a far troppo i precisini. Ai fini però di una cottura ottimale cerchiamo di mantenere più o meno le stesse dimensioni e disponiamoli equidistanti in teglia.

Inforniamo per 12 minuti circa e godiamoci la casa che si profumerà pian piano di biscotti.

Una volta pronti, sforniamo e lasciamo intiepidire. Si lo so che non si devono mangiare le cose ancora calde, ma questi biscotti se gustati ancora tiepidi sono davvero la fine del mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *