Crostata Crema easy e Fragole

Per me la primavera significa principalmente una cosa: FRAGOLE. Sarò banale, ma adoro le fragole e ogni anno non posso che inaugurare la loro stagione con una bella crostata. La croccantezza della frolla si sposa benissimo con la morbidezza delle fragole, e quale modo migliore di completarla se non con una bella crema? Continua a leggere per scoprire la mia ricetta e il mio modo veloce e no spreco per una crema pasticcera easy:


Ingredienti 

1 dose della mia frolla vegana (ricetta qui)
1 vaschetta di fragole
500ml latte
2 uova
125gr zucchero finissimo
25gr farina
25gr maizena
1 cc di aroma alla vaniglia

Conservazione

La crostata si mantiene fino a 3 giorni. Nei periodi più caldi meglio conservarla in frigorifero.


niziamo preparando la frolla. Io preferisco usare la versione vegana, ma volendo qui trovate la ricetta alla versione classica.

Mentre la frolla riposa in frigo iniziamo a preparare la crema tipo pasticcera. Questa è una versione più easy che prevede l’uso delle uova intere invece che dei soli tuorli: la uso quando so che poi non avrò tempo per smaltire gli albumi in maniera diversa.

Iniziamo quindi mettendo il latte in un pentolino a scaldare a fiamma molto bassa: mi raccomando, deve solo sfiorare il bollore! Nel mentre prendiamo una ciotola nella quale rompiamo le due uova e le iniziamo a lavorare con una frusta con lo zucchero e le polveri setacciate. Quando il latte e bello caldo versiamone una parte in ciotola per stemperare le uova: questo passaggio è fondamentale e serve per non far cuocere le uova facendole acclimatare piano piano. Mischiamo qualche secondo e poi versiamo tutto nel pentolino e riportiamo sul fuoco. Aggiungiamo il cucchiaino di estratto di vaniglia e continuiamo a mischiare, tenendo a fiamma bassa, fino a che non otteniamo la consistenza desiderata. Quando l’abbiamo raggiunta versiamo tutto in una ciotola pulita per far raffreddare e copriamo con pellicola a contatto (cioè la pellicola deve essere appoggiata alla crema).

Riprendiamo la frolla dal frigo: ora possiamo dar vita alla crostata. Stendiamo dapprima la base: mettiamola in teglia e bucherelliamo con una forchetta il fondo. Con la frolla in eccesso io ho creato tanti piccoli cuoricini per decorare la superficie della crostata utilizzando dei semplicissimi stampini in alluminio. Ricavati i cuoricini, li mettiamo momentaneamente da parte. Dobbiamo infatti prima riprendere la crema e farcirci la crostata. Cerchiamo di livellare quanto più possibile la superficie della crostata, e poi decoriamone solo una metà con i cuoricini. 150° ventilato per circa 25/40 minuti.

Una volta pronta, tiriamola fuori dal forno e lasciamo raffreddare. Nel mentre che la crostata raffredda, tagliamo le fragole a fettine per il lato lungo. Con una forchetta “rompiamo” la crema dal lato non decorato, in modo da poterci appoggiare le fragole su senza che scivolino. Io preferisco fare così perchè non amo la gelatina che di solito viene versata sulle crostate di frutta.

Finita la decorazione con le fragole non ci resta che tagliarci una bella fetta e goderci questo assaggio di primavera!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *