Biscottini allo yogurt, cocco e cioccolato

Le giornate si allungano, il sole si fa sempre più presente, e io inizio ad avere voglia di estate! Oltre alla voglia di estate, ieri pomeriggio avevo anche voglia di biscotti, e cercando un po’ nella credenza, ho trovato il barattolino dell’olio di cocco. Quest’ingrediente è molto dibattuto, perchè abusato da tutti i “fit chef” che lo sostituiscono all’olio EVO millantando chissà quali benefici. Io però in dispensa ne ho sempre un barattolino, sia per quando mi vien voglia di cucinare più esotico, ma soprattutto per quando voglio preparare i biscottini al cocco.

Ieri pomeriggio di fianco al suo barattolo ho trovato anche una bella barretta di cioccolato fondente di altissima qualità. Con l’aggiunta di un po’ di yogurt greco per donare la giusta morbidezza, e qualche altro semplice ingrediente, sono nati dei biscotti sensazionali! Qui sotto la ricetta:


Ingredienti 

250gr farina
1 uovo
150gr yogurt greco
20gr olio di cocco
20gr olio di semi di girasole
80gr di zucchero
80gr di cioccolato fondente
1 pizzico di lievito per dolci

Conservazione

I biscottini si mantengono morbidi morbidi fino a una settimana


Iniziamo mischiando gli ingredienti liquidi in una ciotola. Una volta amalgamati per bene aggiungiamo poco alla volta anche le polveri. Prendiamo quindi la tavoletta di cioccolato e tagliamola grossolanamente a pezzi: io preferisco aggiungere i pezzi di cioccolato invece delle gocce nei biscotti in quanto daranno un gusto più casalingo ai biscotti. Uniamo quindi tutti i pezzetti nell’impasto fino a renderlo più o meno uniforme.

A questo punto iniziamo a scaldare il forno a 170°, ungiamoci le mani e formiamo delle palline più o meno delle stesse dimensioni. Disponiamole equidistanti l’una dall’altra in teglia e inforniamo per una ventina di minuti circa.

Come sempre vi direi di aspettare che raffreddino prima di assaggiarli, ma la cioccolata ancora calda e sciolta è qualcosa di super buono! Quindi vi dico solo che, prima di azzannarli, aspettate giusto quei cinque minuti che intiepidiscano, in modo che voi non vi ustionerete mani e lingua, ma troverete ancora la cioccolata fusa all’interno del biscotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *